Led e resistenza

In questo breve articolo, voglio spiegarvi come scegliere la resistenza più adatta per alimentare i vostri led senza rischi.

Ogni diodo led va alimentato con una resistenza in serie altrimenti si brucia. La resistenza va calcolata in funzione dell’alimentazione che si vuole utilizzare, della tensione del diodo led e della sua corrente.

led resistenzaUtilizzando un circuito come quello in figura, la formula per calcolare il valore della resistenza è:

formula

Dove V è la tensione continua di alimentazione, Vled la tensione del led e I la sua corrente.

Per i comuni led in commercio tipo questi:

ledfot

possiamo considerare Vled = 3volt e I = 20milliAmpere.

Nel caso di più led come in questo circuito:

led resistenza2la formula da utilizzare è la stessa, con la sola accortezza di calcolare Vled come la somma di tutte le tensioni del singoli led. Ad esempio, per 3 led sarà Vled = 3 + 3 + 3 = 9

 

 

 

Transistore come interruttore

Uno degli utilizzi principali del transistore, è il funzionamento come interruttore.

Qualunque transistore, opportunamente configurato, può fungere da interruttore comandato da un segnale che altro non è che una tensione in ingresso.

schematransint

Nello schema in figura è stato utilizzano uno NPN, i contati 1 e 2 rappresentano i morsetti del nostro interruttore. La resistenza che collega la base a massa deve essere da 10Kohm, mentre l’altra va regolata in base alla tensione che andrà a controllare l’apertura e la chiusura del transistore.

esempioutilizzatore

In questa figura vi è un esempio con un possibile utilizzatore(lampadine, led, motori ecc.).

Una volta collegata l’alimentazione al nostro utilizzatore, basterà interrompere il circuito come in figura e collegare i contatti 1 e 2 al circuito del transistore.

Per i dettagli riguardo la tensione, la corrente e la piedinatura del transistore, dovrete vedere nel relativo datasheet.

Download PCB

Per sapere dove trovare il circuito bello e pronto o in scatola di montaggio, o per semplici informazioni non esitate a contattarmi.

Regolatore di tensione candele glow

WP_001380In ambito modellistico si ha spesso a che fare con i motori glow. Questi motori per partire hanno bisogno che la candela raggiunga il punto di incandescenza.

Solitamente la candeletta viene alimentata con celle al piombo o batterie alcaline improvvisate. Questi metodi sono abbastanza rischiosi, poichè la candela, se alimentata con una tensione troppo alta si brucia. Inoltre è molto diffusa la pratica di mettere delle pile AA in parallelo, molto pericolosa poichè potrebbero esplodere.

La soluzione è questo regolatore(riduttore) di tensione:

Può essere alimentato con una qualunque batteria da 4,8V in su(celle al piombo, LiPo ecc.) e fornità 1.5V di tensione e fino a 7A di spunto. (Per la precisione la tensione d’uscita può essere regolata tramite trimmer da 1.2V a 2.2V)

Con questo regolatore di tensione per candelette glow non avrete più problemi, sarete in grado di far partire i vostri motori senza rischi inutili e dispendio di denaro.

Si basa sull’integrato LM338, schema 1 di pagina 7 del datasheet.

Per sapere dove trovare il circuito bello e pronto o in scatola di montaggio, o per semplici informazioni non esitate a contattarmi.